Dove conviene affittare casa a Milano: prezzi e zone

Posted by on Mag 24, 2017 in idoneità alloggiativa | No Comments

affittare casa a milano

Una persona che va a vivere per la prima volta a Milano può sentirsi spiazzata di fronte alla vastità della città. La città di Milano è suddivisa in 9 Municipi e in principio era divisa in ben 20 zone. Si intuisce dunque sin da subito che orientarsi per affittare casa a Milano non è affatto facile. Nonostante i mezzi di trasporto a Milano siano particolarmente efficienti, è sempre consigliabile andare a vivere vicino al posto di lavoro o all’Università. Se però, come accade a molti, si lavora in centro, non è detto che lo stipendio sia sufficiente a pagarsi un appartamento. È bene sapere che, secondo le statistiche aggiornate agli ultimi anni il prezzo medio degli affitti a Milano si attesta sui 14,30 euro al metro quadro. Ecco allora dove conviene affittare casa a Milano, a seconda dei prezzi.

Prezzo degli affitti a Milano: i quartieri più cari

Non si può non partire dal Centro Storico quando si parla di quartieri cari. Questa zona è composta da diverse “anime”. Le case dai prezzi “umani” si aggirano tra i 18 e i 21 euro al metro quadro. Però essendo pieno centro di Milano è facile trovare attici o appartamenti enormi a prezzi esorbitanti che vanno dai 30 euro agli oltre 100 €/mq. Solo per vip, ovviamente! Il discorso non cambia appena al di fuori del Centro Storico, le zone della Stazione Centrale, Repubblica e limitrofe presentano prezzi molto elevati, anche per quanto riguarda le stanze per gli studenti. Un letto a due passi dalla Bocconi costa quasi il doppio di uno a Lotto.

Se vi piace la movida e siete soliti uscire tutte le sere, non c’è posto migliore dei Navigli e zona Bocconi. L’area è ottima per i festaioli a cui piace far tardi la sera. A patto che sopportiate la confusione quasi per 24 ore al giorno. Qui un appartamento in affitto va dai 16 ai 20 euro al metro quadro. Tra i quartieri più cari a Milano bisogna annoverare anche Brera, il più caro di tutti dato che va dai 21 ai 29 €/mq, Sant’Ambrogio-Cattolica (17-18 €/mq) e Vetra-Missori (17-20).

Una delle zone maggiormente consigliabili per affittare casa a Milano è Isola. L’area che va da Porta Garibaldi a Porta Nuova è molto centrale, ottimamente servita e ha un prezzo nella media che va dai 15 ai 20 euro a metro quadro. Tra i quartieri con prezzi più vicini alla media, ma al contempo non molto distanti dal centro, spicca certamente la zona Sempione. Zona molto trafficata e ad alta intensità di stranieri, nonostante la vicina zona Chinatown è comunque considerata un’area abbastanza tranquilla. Qui i prezzi si aggirano intorno ai 15-17 euro al metro quadro, poco se consideriamo la posizione.

Affittare casa a Milano, dove i prezzi sono più bassi

Sempre vicino al centro ma con prezzi contenuti c’è la zona Tortona, prezzi intorno ai 14-17 euro, anche se non è infrequente trovare annunci che superano anche i 30 euro al metro quadro. Un quartiere che vi sentiamo vivamente di consigliare è Città Studi. Ben servito, forse un po’ periferico, ma tutto sommato tranquillo. Qui i prezzi degli appartamenti in affitto crollano vertiginosamente, andiamo dai 10 ai 14 €/mq, e se vi capita l’occasione potreste trovarli anche a meno!

Se invece il vostro budget è piuttosto basso, i quartieri più periferici fanno al caso vostro. Qui i problemi non sono rappresentati tanto dai mezzi pubblici, dove non arriva la metro di solito arrivano il tram e gli autobus, quanto piuttosto da un alto tasso di criminalità. Ad ogni modo le zone più economiche di Milano sono Famagosta-Barona, Forlanini, Lorenteggio, Certosa, Greco-Turro, San Siro, Fiera, Maciachini e Comasina-Bicocca. Qui i prezzi dell’affitto difficilmente superano gli 11 euro al metro quadrato.

Foto: Freeimages